Consigli su come comprare un didgeridoo...

Avrete senza dubbio notato che negli ultimi anni negozi in tutto il mondo sono stati riforniti in abbondanza con quelli che sembrano essere didgeridoo australiani autentici. Sfortunatamente, e ancor di più per il popolo aborigeno dell'australia, una grande percentuale di questi didgeridoo (alcuni dicono oltre il 95%) sono prodotti in posti come l'indonesia o in altri paesi asiatici dove la lavorazione del legno è la maggior fonte di lavoro e di reddito ed è molto economica, e i didgeridoo sono intagliati nel legno come il teak o fatti in bambù leggero e poco costoso. Questi strumenti sono poco costosi (forse meglio: molto economici - per evitare la ripetizione), gli addetti agli acquisti intorno al globo ne acquistano centinaia a un costo ridicolmente basso, e li vendono a un prezzo che un artigiano indigeno non può competere.

Anche in Australia ci sono grandi quantità di imprese che vanno attraverso le foreste e tagliano enormi chilometri quadrati di cespugli per trovare pochi rami cavi per realizzare questi strumenti. Oppure, una tecnica ora diffusa, per soddisfare la crescita di domanda oltremare, consiste nel trapanare l'interno dei tronchi e dei rami per produrre dei didgeridoo istantanei, che sono dritti e, per la maggior parte, hanno quel suono dozzinale e metallico. Questo potrebbe sembrare soddisfacente e veloce, ma non c'e' confronto tra un didgeridoo scavato dalle termiti e uno trapanato appena inizia a suonare. Tutte quelle curve e migliaia di tunnel in un autentico didgeridoo mangiato dalle termiti, e inoltre, un ramo stagionato e invecchiato nel sole e il suo legno di eucalipto, vi daranno in più un grande strumento con un suono bello.

Inoltre, questo ramo è già morto, probabilmente molto tempo fa, così non ucciderete un albero per fare uno strumento.

Naturalmente le altre tecniche prima uccidono l'albero.

Gli artigiani indigeni e le donne dell'australia stanno lottando per conservare l'arte e sopravvivere alla competizione con i giganti in stile fast-food, che hanno inondato il mercato con didgeridoo a basso costo, usa e getta e di suono spregevole. Ma finché la gente li compra, e dice di no ai dollari extra necessari per comprarne uno buono questi grandi dettaglianti continuano floridi e impoveriscono le foreste... (se siete seri al riguardo non c'è altra scelta, cercate un didgeridoo autentico.) Scegliete attentamente e insistete per conoscere la storia dello strumento.

Ci sono molte cooperative e piccoli gruppi di famiglie che svolgono un'attività in Australia realizzando artigianato indigeno e didgeridoo. Per alcuni anni, ho comprato piccole quantità di strumenti da tali gruppi, per esempio vicino a Darwin, gli uonimi di famiglia trovano gli strumenti, lavorano il legno e poi le donne lo dipingono con i più bei disegni e colori dei clan.

Essi costano un po' di più, naturalmente, (però non eccessivamente) ma sentirete veramente la loro storia e la vita nelle vostre mani quando accosterete alle vostre labbra uno di questi strumenti.
So quale sceglierei.


Per informazioni: info@phildrummy.com